↕ Menù di servizio

» Menù principale

Dove sei: Homepage > Servizi per i privati > RISCATTO AREE PEEP > PREZZO MASSIMO DI CESSIONE

PREZZO MASSIMO DI CESSIONE

DETERMINAZIONE PREZZO MASSIMO DI CESSIONE

La vendita degli alloggi in aree PEEP è disciplinata, se non si è aderito al riscatto, dalle “vecchie” convenzioni, ai sensi dell’art.35 della Legge 865/1971 che regolamentano anche i criteri per la determinazione del prezzo massimo di alienazione e/o del canone di locazione massimo da applicare. Nel caso di accettazione del riscatto, la convenzione “vecchia” ai sensi dell’art. 35 predetto viene sostituita con una “nuova” convenzione della durata di 20 anni, diminuita del periodo già trascorso, tra la data di stipula della originaria convenzione e quella della nuova. La durata di 20 anni della nuova convenzione è stata così modificata dalla Legge 07/08/2012 n. 135 (Spending review); fino all'entrata in vigore di questa legge (15/08/2012), infatti, il peirodo di durata previsto per la nuova convenzione era di anni 30. Questa modifica fa sì che, in molti casi, le nuove convenzioni che si andranno a stipulare prenderanno atto che il termine dei 20 anni è già scaduto, con il vantaggio, per chi andrà a sottoscriverle, di averre tutti i vincoli cancellati e, di conseguenza, poter liberamente commercializzare il proprio alloggio senza ulteriori corrispettivi da versare al Comune.

In questo periodo di tempo (cioè i 20 anni meno il tempo gia passato) rimangono comunque i limiti previsti per la determinazione del prezzo di vendita e per la determinazione dei canoni di locazione, secondo i criteri di cui ai nuovi schemi di convenzione, da utilizzare in sostituzione della “vecchia”, approvati con apposite delibere del Comune.
Appare evidente che, anche per coloro che non aderiscono alla proposta di riscatto del Comune, rimangono comunque i vincoli, sia nella determinazione del prezzo di vendita, sia nella determinazione del canone di locazione, come previsti dalle “vecchie” convenzioni cosi’ come rimangono a coloro che hanno fatto il riscatto, ai sensi della legge 448/1998, ma per un periodo piu’ limitato: al posto di 99 anni subentrano i 20 anni meno il tempo già trascorso.
Và da se’ che se i 20 anni sono già scaduti l’operazione di riscatto risulta particolarmente conveniente perche’, una volta fatta la stessa, non c’e’ piu’ alcun vincolo e si puo’ vendere il proprio immobile al prezzo di mercato.
I cittadini proprietari di appartamenti in aree PEEP interessati alla vendita o alla locazione del loro immobile si possono rivolgere ad ACER FERRARA per il rilascio dell'attestazione del prezzo massimo.
L’Azienda, a titolo di rimborso delle spese di istruttoria chiederà, per ogni pratica evasa, € 170,00 oltre IVA al 21% (tot 205,70 €), che si verseranno direttamente ad ACER.
ACER FERRARA si impegna a dare risposte in tempi contenuti, ponendosi come limite massimo 30 giorni dall’invio della richiesta stessa. Il prezzo massimo di cessione determinato e certificato dall’Azienda avrà valore di 6 mesi dal rilascio del relativo conteggio.
Ai fini dei conteggi giova ricordare che il valore puo’ essere incrementato delle spese relative a lavori di manutenzione straordinaria debitamente documentabili nonchè, nel caso si sia aderito al programma di riscatto dei vincoli, anche incrementato dell’ammontare dello stesso.
A CHI RIVOLGERSI
ACER ha istituito, presso la Sua sede, in C.so Vittorio Veneto 7, uno sportello specifico per l'attività di informazione e assistenza ai cittadini.

I giorni dedicati al ricevimento dell’utenza sono:

Martedì dalle 11,00 alle 13,00
Giovedì dalle  8,45  alle 9,45


E' possibile contattare telefonicamente un operatore nella stessa fascia oraria al nn. 0532-230360 oppure all'indirizzo di posta elettronica
arianna.montanari@acerferrara.it

Visualizza la Modulistica