↕ Menù di servizio

» Menù principale

Dove sei: Homepage > Servizi per i privati > Agenzia/Commerciale > S.HO.W. Social HOusing Watch

S.HO.W. Social HOusing Watch

 
ACER Ferrara è partner nel progetto S.HO.W. Social HOusing Watch di cui ATER Trieste è capofila.
Il progetto realizzerà un Osservatorio Transfrontaliero per il welfare con l’obiettivo di innescare un processo virtuoso di comunicazione tra:
1) le diverse istituzioni che agiscono con diverse competenze sullo stesso territorio;
2) le diverse istituzioni che agiscono su aree geografiche a cavallo del confine, ma con problematiche omogenee;
Al centro di questo sistema si pongono le persone che vivono il territorio, per le quali quindi si creerà una vera e propria rete di sostegno e di collegamento con le istituzioni.
Questa rete prevede pertanto un continuo flusso reciproco di informazioni tra cittadini e istituzioni, secondo un approccio di programmazione partecipata del territorio. Saranno infatti i cittadini a segnalare le loro necessità.
L’attenzione del progetto sarà focalizzata sulle politiche per l’housing sociale, intese non solo come strumento per rispondere al bisogno casa, ma anche come volano di inserimento sociale, di incremento della sicurezza, di qualificazione del territorio e dell’ambiente, di sviluppo culturale delle comunità.
Il progetto inoltre realizzerà in due micro territori – in Borgo Zindis a Muggia e nel centro storico di Koper - esperienze confrontabili di interventi integrati e sperimentali per la qualificazione dell’habitat e delle attività dei servizi socio-assistenziali e sanitari. Gli importanti interventi strutturali per migliorare gli spazi comuni del Borgo Zindis a Muggia e l’edificio del centro storico di Koper dimostreranno la possibilità di realizzazione di forme condivise di attuazione nell’edilizia pubblica. Questi interventi favoriranno la partecipazione dei cittadini, e in particolare dei giovani e degli anziani, e consentiranno di aumentare la qualità della vita, di incentivare gli scambi culturali e di rafforzare i sistemi di comunicazione e di istruzione.
L’attuazione di questi “interventi sperimentali” innescherà un processo virtuoso di continua retro alimentazione tra i due sistemi: l’Osservatorio delle politiche di housing sociale/welfare e le azioni locali.
Si prevede pertanto un continuo dialogo tra teoria e prassi, tra istituzioni e territorio/cittadini residenti, e tra territori tra loro storicamente divisi. Questo sistema virtuoso continuerà dopo la fine del progetto grazie all’impegno dei partner.
Il progetto inoltre ambisce a redigere un progetto di adeguamento normativo, da indirizzare alla Regione FVG ed all’Autorità Governativa Slovena, che tenga conto delle suddette necessità e del carattere transfrontaliero che le politiche di welfare devono avere.
La forza di tale documento consiste proprio nel fatto che si tratterà di una sintesi unitaria dei risultati degli studi e degli incontri, dei risultati della progettazione partecipata e dei risultati delle sperimentazioni messe in atto sul territorio, attività che si sono sostenute e alimentate a vicenda nel corso dello svolgersi del progetto.
Costo totale Previsto: € 1.350.000
Durata : 3 anni
Localizzazione: Area trasfrontaliera Italia Slovenia, micro territori “Borgo Zindis – Muggia” e “Centro
Storico di Koper”

ACER Ferrara ha partecipato al recente seminario del 25 ottobre 2012, portando come esperienza "l'agenzia per la casa" - Rapporto tra soggetto pubblico e privato, nell’ambito delle politiche della casa"
Riportiamo la presentazione utilizzata al convegno del 25 ottobre 2012 a Trieste
presentazione agenzia convegno trieste.pdf
Per informazioni dettagliate sul progetto S.HO.W. Social HOusing Watch è possibile accedere da qui al Sito dedicato